Comune di Castel Gabbiano

Anagrafe

L'ufficio anagrafe rilascia:

  • Carte d'identità e documenti d'identità personale;
  • Autenticazioni di sottoscrizioni e copie;
  • Notizie anagrafiche, elenchi nominativi di residenti nei casi previsti dalle norme;
  • Certificazioni anagrafiche correnti e storiche.

Si occupa inoltre di:

  • Gestione pratiche movimento migratorio, sia di cittadini italiani che stranieri;
  • Iscrizione e cancellazione AIRE;
  • Gestione pratiche di toponomastica stradale e numeri civici;
  • Statistica: censimento e statistiche per l'ISTAT.

 

Documento d'identità


La carta d'identità viene rilasciata a coloro che abbiano compiuto 15 anni. Il documento ha 5 anni di validità, dopo i quali deve essere rinnovato. In caso di smarrimento, furto o deterioramento è possibile chiedere un duplicato del documento. La carta d'identità consente l'ingresso negli Stati membri della Comunità Europea e negli Stati con i quali vigono particolari accordi internazionali.

La persona interessata deve presentarsi:

  • Con tre fotografie recenti, uguali e a capo scoperto;
  • Con un documento di riconoscimento;
  • In caso di rinnovo: la carta d'identità scaduta;
  • In caso di deterioramento: la carta d'identità da sostituire;
  • In caso di smarrimento o furto: la denuncia (per poter effettuare la denuncia occorre chiedere al Comune di emissione il numero del documento smarrito e la data del rilascio);
  • Per i minori di 15 anni si può rilasciare un certificato d'identità (1 fotografia formato tessera recente). Per recarsi all'estero è necessario che entrambi i genitori si presentino in Questura per firmare.
  • Per i minori di 18 anni che necessitano di carta d'identità valida all'espatrio è richiesta la firma di entrambi i genitori;

Per le persone impossibilitate a presentarsi allo sportello per gravi motivi (invalidità, ecc.) è possibile inviare allo sportello dell'Ufficio Anagrafe del Comune una persona che consegni le fotografie ed il vecchio documento dopo di che, il Messo comunale si recherà al domicilio per la firma.

Per la carta d'identità nuova o per il rinnovo: € 5,42; per il duplicato della carta d'identità: € 10,84; per il certificato d'identità: € 0,52.

 

Autenticazione dei documenti


Le autenticazioni di un documento servono a comprovarne l'autenticità.

Le autenticazioni di copia vengono rilasciate ai sensi del D.P.R. 28/12/2000 n. 445.

Il timbro che viene apposto sulla copia fotostatica del documento prova che la copia stessa è conforme all'originale e pertanto può sostituirlo per gli usi previsti dalla legge.

Le Pubbliche Amministrazioni non possono più richiedere copie autentiche, ma devono accettare la dichiarazione di conformità da parte dell'interessato con allegata la copia del documento.

E' indispensabile presentarsi con: l'originale del documento, la copia da autenticare, un documento di riconoscimento valido. L'autenticazione può essere richiesta anche da persona diversa dall'interessato e in Comune diverso da quello di residenza.

 

Autenticazione della firma


Le autenticazioni della firma servono a comprovarne l'autenticità. Le autenticazioni di firma vengono rilasciate ai sensi del DPR 28/12/2000 n. 445. Presso l'Ufficio Anagrafe di ogni Comune è possibile fare autenticare la propria firma sulle deleghe per la riscossione della pensione da parte di altre persone (anche se rivolte a Pubblica Amministrazione) e dichiarazioni rivolte ai privati. Il timbro che viene apposto sul documento prova che la firma è stata fatta dal sottoscrittore davanti all'Ufficiale Anagrafico.

 

Certificazioni anagrafiche


Sono i certificati rilasciati dall'Ufficio Anagrafe ai residenti nel Comune, in carta libera o in carta da bollo a seconda dell'uso:

  • Cittadinanza;
  • Residenza;
  • Stato di famiglia;
  • Esistenza in vita;
  • Contestuale per matrimonio;
  • Godimento dei diritti politici;
  • Stato libero;
  • Vedovanza;
  • Certificati anagrafici storici: residenza e stato di famiglia.

 

Cambio di residenza nell'ambito del comune


I cittadini che cambiano la residenza all'interno del Comune (comunemente definito "cambio di indirizzo") devono dichiarare, entro 20 giorni dalla data in cui si verifica il cambio di residenza, il nuovo indirizzo perché venga registrato negli schedari dell'anagrafe della popolazione residente. La nuova residenza non deve comparire necessariamente sulla carta d'identità. L'Ufficio Anagrafe attiva anche la procedura di cambio di residenza sulla patente di guida e sui libretti di circolazione di tutti i veicoli intestati (autoveicoli - rimorchi - motoveicoli - ciclomotori - ecc.); il cittadino riceve a casa delle etichette adesive, riportanti la nuova residenza, da applicare su tali documenti.

Le etichette sono spedite a casa direttamente per posta dalla Motorizzazione di Roma.

E' necessario presentarsi con:

  • Un documento d'identità;
  • Nel caso, dati della patente di guida e numeri di targa dei veicoli intestati;
  • Nel caso in cui ci si aggreghi ad un nucleo preesistente serve anche la firma di un componente della famiglia ospitante. Il cambio di residenza deve essere fatto a trasferimento già avvenuto.

 

Cambio di residenza da/per altro comune

 

  • I cittadini che provengono da altri Comuni d'Italia o dall'estero ed intendono risiedere a Gadesco Pieve Delmona devono richiedere l'iscrizione nell'Anagrafe della Popolazione residente del Comune;
  • Il cittadino che trasferisce la propria residenza presso un altro Comune d'Italia, inoltrando la richiesta di iscrizione presso il nuovo Comune, cancella l'iscrizione presso il Comune di Gadesco Pieve Delmona
  • Il cittadino che trasferisce la propria residenza all'estero deve richiedere l'iscrizione all'AIRE (Anagrafe Italiani Residenti all'Estero).

La domanda deve essere presentata non appena giunti all'estero presso il Consolato o l'Ambasciata italiana che provvederà all'invio al Comune di appartenenza.

La nuova residenza non deve comparire necessariamente sulla carta d'identità.

La richiesta deve essere fatta presso l'Ufficio Anagrafe entro 20 giorni dalla data in cui si verifica il cambio di residenza. I cittadini italiani devono presentarsi con un documento d'identità, il codice fiscale di tutti i componenti il nucleo familiare, i dati della patente ed il numero di targa dei mezzi intestati.

I cittadini stranieri extraCEE devono presentarsi con il permesso di soggiorno valido, il passaporto ed il codice fiscale. Se in possesso di patente di guida italiana portare i dati e il numero di targa dei mezzi intestati. I cittadini CEE devono presentarsi con la carta CEE (rilasciata da un'Autorità di Polizia), un documento di riconoscimento ed il codice fiscale. Nel caso in cui ci si aggreghi ad un nucleo preesistente serve anche la firma di un componente della famiglia ospitante.

« Torna Indietro